blog foxcar

By

Pssssss: Perdite d’aria = Perdita di denaro.

Forse molti non ci pensano o non ci fanno caso, ma girando per le carrozzerie o le officine mi sono reso conto di quanto comune sia la poca importanza che si da a una piccola perdita d’aria che può essere causata, da un raccordo o dal tubo in gomma dell’impianto dell’aria compressa.

Perdita d'aria compressoreQualche tempo fa avevo trovato un conteggio che calcolava, a grandi linee, quanto costava in denaro sonante una piccola perdita d’aria. Una perdita può far uscire parecchi litri di aria nell’arco di una giornata, mettiamo un’ipotesi che siano 100 litri, sommiamo questo per due piccole perdite e vengono fuori 200 litri.

Questo può essere il funzionamento di un ciclo del compressore, che espresso in denaro per consumo di corrente e l’usura dello stesso, può aggirarsi tra i 0,40 e i 0,70 euro. Questi sono calcoli molto approssimativi, ma adesso vi lascio immaginare che costo potrebbe avere nell’impianto d’aria compressa di un’officina o di una carrozzeria quando queste micro perdite si moltiplicano! Solo con 5 micro perdite, la dispersione d’aria potrebbe costare ben più di 1.000 euro in un anno.

A questo punto una buona manutenzione e la sostituzione di tutti quei componenti che perdono, potranno sembrare al momento dell’acquisto un costo, ma devono essere visti come un investimento e un risparmio in prospettiva futura, in quanto una volta ammortizzati in breve periodo, permettono di risparmiare soldi sulla bolletta della corrente, ma anche sulla manutenzione del compressore, essiccatore, nonché dell’impianto stesso.

Spero che questo vi faccia riconsiderare attentamente tutti quegli “pssssssss” che si sentono in officina (cliccando qui si possono vedere gli accessori che possono ottimizzare le varie attrezzature).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *