blog foxcar

By

La vite autoforante in autofficina o carrozzeria

Ho imparato a utilizzare la vite autoforante qualche anno fa perché avevo la necessità di fissare la sirena dell’antifurto sulla carrozzeria, ma volevo risparmiare del tempo.

Viti autoforantiMentre per fissare qualcosa con una normale vite autofilettante bisogna prima fare un foro e poi avvitare la vite, ho scoperto che esistevano delle viti cosiddette “autoforanti” che ti permettono “in un colpo solo” di eseguire il foro e fissare la vite. Così con il semplice utilizzo di un avvitatore a batteria si possono avvitare le viti in una sola operazione.

Quando poi ho cominciato a girare per le carrozzerie, ho scoperto nuovi utilizzi delle viti autoforanti. Molti carrozzieri le utilizzano per bloccare i lamierati da sostituire, così da tenerli in posizione prima di eseguire la puntatura o la saldatura, limitando l’utilizzo delle pinze autobloccanti e avendo un solido bloccaggio-posizionamento delle lamiere. Le viti autoforanti vengono utilizzate anche da chi esegue gli impianti a gas sulle auto, per fissare alla carrozzeria tutti quei componenti dell’impianto che stanno installando. Stessa cosa vale per l’elettrauto che deve fissare degli accessori quali impianti antifurto, centraline, cavi, tubi, eccetera.

Non va dimenticata la praticità di questa vite quando si devono fissare dei particolari in punti scomodi, utilizzando la vite con la testa esagonale e potendola inserire in un inserto magnetico che permetterà a questo punto con una sola mano di forare e avvitare la vite per mezzo di un avvitatore.

In conclusione la vite autoforante fa risparmiare tempo, è pratica e veloce.

In commercio ne esistono di varie dimensioni, con teste esagonali, a croce sia semplici che con falsa rondella (clicca qui per vedere le varie tipologie dentro Foxcar).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *