blog foxcar

By

I 3 elementi fondamentali per scegliere la punta staccapunti

Per sostituire le lamiere della carrozzeria che sono saldate con la puntatrice, serve una fresa o punta staccapunti (clicca qui per vedere degli esempi). Avere un buon strumento di lavoro in queste operazioni equivale a risparmiare tempo e di conseguenza denaro. A questo punto va da se che la cosa fondamentale è scegliere la punta staccapunti perfetta per quel tipo di auto e lamiera.

In commercio esistono diversi tipi di frese stacca punti, per diametro, numero taglienti e per materiale.

Come scegliere la punta staccapunti giusta?

Partiamo dal diametro: esistono punte con diametro di 6.5 mm, 8 mm e 10mm.

  • Normalmente la punta da 6.5 mm si usa quasi esclusivamente su veicoli Mercedes.
  • La punta da 8 mm è quella più usata, in quanto i punti della maggior parte delle auto è da 8 mm.
  • La punta da 10 mm, viene usata raramente dove il punto da 8 è un po’ sbordato e risulta perciò maggiore.

Per quanto riguarda il materiale, bisogna tenere in considerazione i cambiamenti avvenuti negli ultimi anni; gli acciai che compongono le carrozzerie e soprattutto le parti strutturali di queste sono notevolmente cambiati, offrendo maggior sicurezza ai passeggeri dell’auto, ma dando non poche problematiche al carrozziere nella fase di lavorazione, compresa quella di staccare le lamiere per la loro raddrizzatura o sostituzione.

Per questi nuovi tipi di lamiere ci vogliono punte ad alta resistenza, rivestite di materiali ad alta durezza, come a per esempio il TIN o il TiAlN.

Questi rivestimenti sono materiali multistrato che ricoprono la punta e le danno della caratteristiche di durezza eccezionali e un taglio duraturo.

Terzo punto è quello relativo al numero di taglienti. Anche in questo caso servono maggiormente per le lamiere di ultima generazione, in quanto la tradizionale punta a due taglienti potrebbe risultare insufficiente e deve venire sostituita con una a tre taglienti che ha prestazioni molto più elevate.

In un prossimo articolo parleremmo di come vanno usate queste punte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *