blog foxcar

By

Decreto tuning: via libera a cerchioni e pneumatici più performanti

Sicuramente siamo ancora lontani anni luce da personalizzazioni come quelle statunitensi o tedesche, solo per fare due esempi di “paesi dei balocchi” per gli amanti del tuning; ma ora anche noi italiani non dovremmo più ottenere l’agognato e costoso nulla osta solamente per sostituire i sistemi ruota, ovvero cerchioni e pneumatici, che potranno essere montati in misure più grandi rispetto a quelle previste dalla casa automobilistica.

decreto-gomme-cerchioniDa oggi pneumatici e cerchioni, ma anche viti, dadi di fissaggio, adattatori e distanziali ruota potranno essere sostituiti a piacere senza chiedere il costoso nulla osta, l’unico vincolo sarà l’installazione di componenti dell’aftermarket omologati. Per ottenere l’omologazione, bisognerà recarsi alla Motorizzazione o in uno dei centri CPA, presentando i risultati delle prove che dimostrano la sicurezza del sistema ruota installato. Se invece l’omologazione è stata ottenuta in un paese dell’Unione Europea, basterà presentare la documentazione alla Motorizzazione.

Anche gli autoriparatori che installeranno i nuovi sistemi ruota saranno tenuti a seguire dei vincoli precisi. Dovranno rilasciare una dichiarazione scritta in cui si attesta d’aver seguito tutte le prescrizioni presenti nei manuali d’iscrizione che accompagnano i componenti. Inoltre non potranno essere modificati parafanghi, passaruote, fiancate e altri elementi ad eccezione dei codolini se previsti come accessori dalla casa madre.

Infine sarà necessario eseguire la classica prova presso un ufficio provinciale, che provvederà ad aggiornare la carta di circolazione riportando le nuove misure dei cerchi. Sicuramente la tanto decantata liberalizzazione del decreto tuning è ancora distante, però possiamo dire d’aver fatto un passo in avanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *