blog foxcar

By

Come proteggere i fili di rame? Con le guaine termorestringenti!

Quante volte ti è successo di dover riparare un’automobile incidentata e di trovare dei fili “letteralmente tranciati”?

Nei casi dove non è economico e comunque facile sostituire l’intero cablaggio, l’unica soluzione che resta, è quella di provare a recuperare il vecchio filo.

La saldatura a stagno è proprio quello che ci vuole, ma dopo averla completata, bisogna procedere alla protezione del cavo in rame. Effettuarla con del semplice nastro adesivo potrebbe rivelarsi pericoloso (il nastro potrebbe togliersi nel tempo e causare dei cortocircuiti con conseguente incendio dell’auto) e antiestetico, in quanto la riparazione per mezzo del nastro risulta molto più evidente. Tutti noi sappiamo che al cliente non piace vedere “rattoppi evidenti” sulla propria auto, come gli si può dare torto?

Ecco che ci vengono in aiuto le guaine termorestringenti: una soluzione pratica, economica ed esteticamente valida.

In cosa consistono le guaine termorestringenti?

Guaine termorestringentiLe guaine termorestingenti (clicca qui per vederle) sono dei tubicini di vari diametri che vanno inseriti dopo la saldatura del filo. Una volta posati, si riscaldano con un semplice accendino a gas e si restringono aderendo in modo perfetto al filo di rame, creando così una protezione perfetta.

Sono la soluzione ideale perché:

  • diminuiscono il lavoro di nastratura;
  • sono molto più sicure rispetto a del nastro adesivo;
  • non incidono sull’estetica, infatti sembrano una protezione originale del cavo stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *